Pubblichiamo con grande piacere l’articolo pubblciato sul sito della Pallamano Arezzo !

Riparte da Follonica la ripresa dei ragazzi di Saadi. In una fredda ma limpida giornata ventosa, nella bella cittadina tirrenica, gli atleti amaranto vincono con facilità dopo qualche minuto iniziale di studio.

Il primo dei giovani aretini che si sblocca nelle realizzazioni è Tommaso Cocci che sale in cattedra con dinamismo e alcune concretizzazioni precise. Era da un po’ di
tempo che non lo si rivedeva giocare con così tanto entusiasmo e questo non può
che farci piacere anche se deve ancora migliorare la sua difesa e il sincronismo sul gioco di squadra, ma ciò non toglie che è sempre un piacere vedere uno dei nostri ragazzi recuperare entusiasmo e agonismo. Bravo Tommaso.
E bravi ovviamente tutti gli altri che, sempre di più, si adoperano a studiare nuove e più difficili geometrie e schemi tattici che magistralmente e con tantissimo impegno il nostro allenatore Saadi cerca di far comprendere ai giovani atleti. Ritornando però alla partita e dando un riassunto della stessa, vediamo iniziare in salita questa gara con il nostro portiere che durante il
riscaldamento soffre di una lieve distorsione al polso (fortunatamente lieve e
ormai risolta) e con i ragazzi follonichesi che vanno in vantaggio per 1 a 0 e,
dopo il pareggio da parte dei nostri, per 2 a 1.

Poi le differenze tecniche iniziano a farsi vedere e i nostri giocatori avviano le segnature in una lenta ma inesorabile salita verso l’alto distaccando gli avversari in modo netto e deciso. Il primo tempo si chiude 26 a 13 per la Petrarca e questo risultato fa intuire il possibile risultato finale che, senza nulla togliere ai ragazzi
avversari, era ormai scontato a nostro favore per le notevoli differenze tecniche viste in campo. I follonichesi giocano infatti insieme da un solo anno e alcuni di loro anche da meno, è quindi evidente che i nostri atleti fossero
più preparati e organizzati.

Ci sentiamo tuttavia di fare un “in bocca al lupo” a questi ragazzi affichè imparino dagli errori e non se ne sentano troppo il carico quando questi si verificano. Con il tempo otteranno sicuramente dei risultati più importanti e soddisfacenti. Il secondo tempo ci vede rallentare e questo è l’errore che non vorremmo mai vedere, la convinzione che una gara sia da cosiderarsi finita prima del tempo è il modo più semplice per beccarsi una
sconfitta non preventivata.

Questa gara in effetti non aveva un rischio simile ma anzi, nella rotazione dei ragazzi nel terreno di gioco, ha dato spazio a Matteo Giustini, che prima della gara era stato investito di un carico di lavoro da parte di Saadi piuttosto ingente. Il suo compito era quello di realizzare 3 reti dalla posizione di ala e il ragazzo non ha mancato il bersaglio, dopo due errori trova la porta e la centra per tre volte consecutive.

Non c’è molto più da dire se non che il risultato finale si chiude 52 a 29 per i nostri ragazzi e che è stato piacevole scambiare quattro chiacchiere a fine gara con l’allenatore del Follonica e con la rappresentanza locale. Il prossimo impegno
lo avremo a Scarperia e tutti noi vogliamo augurarci che i ragazzi riescano a comprendere ed a mettere in pratica il concetto “la gara è finita quando l’arbitro fischia” evitando così inutili e dannosi cali di concentrazione.

I ragazzi scesi in campo oggi sono stati: Leonardo Stiatti, Giacomo
Sciarma,  Domenico Veneziano, Riccardo Noferi, Nayem Miah, Alam
Buyan, Mattia Di Gorga, Riccardo Francalanci, Matteo Giustini e Tommaso Cocci.

I nostri più grandi complimenti quindi e forza ragazzi, forza Petrarca,
forza U16M.

Roberto Stiatti

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.