Sembra non fermarsi più il Follonica Starfish nel campionato di serie A2 di pallamano: dopo una prima parte e mezzo di stagione di difficoltà, con una sola vittoria fra l’altro nella partita inaugurale, gli azzurri del Golfo hanno iniziato a macinare punti e dopo aver battuto la capolista Nonantola a domicilio si sono ripetuti al Palagolfo contro il Rubiera per 29-22.

Nonostante la panchina corta per le numerose assenze il team di Berti è riuscito nell’impresa di battere la terza in graduatoria dominando dall’inizio alla fine (primo tempo 16-11) grazie ad una prestazione brillante. Il ritrovato equilibrio e la passione che sembravano smarriti sono stati fra gli ingredienti vincenti di una partita iniziata subito in maniera intensa dal Follonica capace di operare già in avvio il break decisivo. Nel secondo tempo nessun calo di attenzione e una gestione del gioco operata con grinta e determinazione e concretizzata in una manovra fluida ed esaltante. Lo Starfish arriva fino a nove lunghezza di vantaggio gestendo poi la gara senza apprensione chiudendo sul +7. Un’eccellente prova frutto del duro lavoro che non è mai mancato anche quando i risultati non arrivavano.

Domenica altra sfida casalinga contro il Faenza, adesso appaiato al Follonica a quota 10, una partita fondamentale per la lotta salvezza.

FOLLONICA: Carli, Boschi, Giovani, Guzzo (4), Alonso (5), Esposito, Giannoni, Maiella (9), Totti (1), Monciani, Costagli, Caruso (1), Frank (6), Martellini (3). All. Berti.

RUBIERA: Salati, Mantovani, Benci (6), Corradini (4), Martini, Pertoldi (1), Ruozzi (4), Spenga (1), Giovanardi (3), Patroncini (1), Rinaldi (1), Turrini, Ferretti (1), Seghizzi. All. Agazzani.

ARBITRI: Di Casola e Rosca.

By Michele Nannini

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.