Arcobaleno Follonica Starfish ancora in testa alla classifica nonostante il pareggio a Prato

team starfish

team di prato – follonica 2013-14

Con un parziale di gara di 5-0 partono in salita i ragazzi di Mister Gabrielli, che avrebbero potuto tenere il match in equilibrio se avessero messo a segno i quattro tiri e i due rigori concessi loro. Faticano a trovare la concentrazione giusta e risaltano gli errori da tutte le posizioni, grazie anche ad un Prato aggressivo e determinato, entrato in campo per vincere. Non bastano nemmeno i numerosi gol di Maiella dal 10′ pt per riportare in parità la partita. Vanno infatti negli spogliatoi 13-9 per i padroni di casa, che sentono la vittoria in tasca. Nella ripresa la partita è più equilibrata e al 22′ gli Starfish raggiungono il pareggio 19-19 rimontando addirittura di un gol. Il ritrovato orgoglio scatena le due squadre che negli ultimi minuti danno spettacolo ma la tensione è forte e una doppia espulsione ai danni del Follonica ridà la carica al Prato che si riporta in vantaggio per 21-20 al 26′. Negli ultimi tre minuti il team di Mister Gabrielli al completo raggiunge il pareggio con Alonso e rischiano addirittura di vincere ma si oppone il portiere del Prato parando un rigore a novanta secondi dalla fine.

A fine gara il Presidente Stefano Niccolai ha così commentato: “Peccato non aver portato a casa il bottino pieno, la gara è stata molto equilibrata e abbiamo regalato loro un punto. Nel primo tempo abbiamo fatto tutto da soli … peccato. Occorre maggiore concentrazione in campo. Siamo sempre primi ad un punto dal Massa Marittima con una partita in meno e ora pensiamo alla prossima gara in casa contro il Bastia. Sarà un’altra gara combattuta visto che all’andata misero il match solo sulla forza agonistica e poco sulla tecnica. Dovremo allenarci sempre più convinti che il traguardo è vicino … non dobbiamo mollare.Esteban Alonso intervistato a fine partita ha commentato: “E’ stata una partita molto fisica … anche troppo, a me e Nicolas ci hanno marcato oltre misura per tutta la partita. E’ un peccato dover giocare delle partite così fisiche e poco tecniche. Serve chiudere il campionato il prima possibile per giocare partite più spettacolari”.Ora tutta la concentrazione va per la prossima gara casalinga contro il Bastia squadra di metà classifica che ha una buona formazione corale e molta esperienza.Anche con loro sarà una gara molto dura e combattuta, e siamo tutti in attesa di vedere un bel match al Palagolfo.

Download PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.